Traduttore

I miei blogs personali :

ENTRA NEL MIO SITO WWW.ARTECARLA.IT
-------------------
Ciao e benvenuti.
Mi chiamo Carla COLOMBO, sono una pittrice e scrivo di poesia, ma, poichè amo tanto l'arte , oltre al mio sito ed ai miei blogs che qui sotto vedete, ho aperto questa Galleria virtuale per dare spazio all'arte di altri artisti. A tutto il marzo 2017 hanno esposto la loro arte su queste pagine virtuali 100 artisti con diverse espressioni artistiche: pittura, scultura, poesia, musica, fotografia ed altro
..e per ora mi fermo qui con un caloroso saluto a tutti quanti. Contattatemi come e quando volete: arla_colombo@libero.it

Buona arte a tutti!

DESIDERI una recensione alla tua arte timbrata e firmata?

DESIDERI una recensione alla tua arte  timbrata e firmata?
Se desideri una recensione personale sulla tua pittura-scultura contattami e ti informerò di tutto. carla_colombo@libero.it oppure cliccando sul link sul lato destro di richiesta informazione

CARLA COLOMBO E LA TERZA EDIZIONE DI “PORTE APERTE” E’ consuetudine che l’artista Carla Colombo ogni due anni (ad anno pari) propone nel contesto del maggio imbersaghese “PORTE APERTE” mostra personale presso il proprio atelier sito a Sabbione di Imbersago,Via Brianza, n. 16 e lo fa anche quest’anno per la terza volta avvalendosi del patrocinio del comune di di Imbersago, la Pro-Loco Imbersago ed Anteas Lecco-Merate. E’ anche Sua consuetudine ospitare opere di altri artisti, in particolari scultori, come è stato per le passate edizioni con le opere di amici, come Antonio Guerra e Giuseppe Laini. Per questa edizione propone le creazioni in legno dell’amico Giuseppe Massironi di Sartirana-Merate. “Sarà anche questa volta una carrellata di cromie – afferma l’artista - eseguite principalmente con la tecnica olio a spatola. I soggetti saranno svariati esposti in questo mio angolo artistico della piccola realtà di paese, ma che è ormai conosciuta in tutte le regione d’Italia ed all’estero, merito soprattutto di internet e delle tante conoscenze in ambito artistico consolidate nel tempo a seguito di collaborazioni artistiche ed eventi che ho organizzato anche nella mia bottega”. Sono felice di avere con me le creazioni in legno dell’amico Giuseppe Massironi di Sartirana che daranno una marcia in più a questa nuova edizione di “Porte aperte” Una nuova personale dunque che manifesterà come sempre tanto entusiasmo nel trasmettere le emozioni che l’artista ci ha da tempo abituati ad ammirare nelle numerose mostre e concorsi alle quali partecipa in Italia ma anche all’estero. Quest’anno infatti, oltre alle varie mostre già effettuate ed in programma, (si possono visualizzare sul sito www.artecarla.it) sarà anche ospite in Belgio a Hainaut presso Le bois due Cazier dal 7 agosto al 9 settembre per un evento internazionale dedicato la tragedia di Marcinelle avvenuto appunto l’8 agosto del 1956 nella miniera di carbone. Impegnata su più fronti è lieta di annunciare anche l’uscita nel mese di dicembre della seconda silloge di poesie “Ogni giorno è un nuovo sole” e nel mese di marzo la silloge “Frammenti emozionali” poesie eseguite a più mani fra le tante conoscenze di facebook nuova esperienza che ha avuto molta partecipazione su web. La mostra resterà aperta ai visitatori con ingresso libero dal 5 al 11 maggio con i seguenti orari: -sabato dall 15 alle 19, domenica dalla 10 alle 12,30 – dalle15 alle19 e tutti i giorni feriali dalle 15,30 alle 18,00. L’atelier comunque è aperto tutto l’anno su appuntamento telefonico al 349 5509930 – carla_colombo@libero.it

venerdì 28 febbraio 2014

Giovanni Conti e la Sua "fotografia poetica"

L'amico che Vi presento questo mese ha la passione della fotografia che nel tempo è diventata parte integrante della Sua vita. 
Nonostante  GIOVANNI CONTI (così si chiama l'artista che vado a proporVi) abiti ad Olginate, paese vicino al mio, non avevo avuto modo di incrociarlo in altre occasioni,  ed è per puro caso che ho fatto la sua conoscenza  a seguito di una partecipazione ad un concorso ad Arezzo.
Io avevo partecipato per la sezione pittura, mentre Giovanni con l'inseparabile Mario Aliprandi sono stati privilegati per la sezione fotografia e Mario anche per la poesia.
Ci siamo contattati per organizzare il ritiro del premio  ed insieme abbiamo viaggiato sul treno che da Olginate ci ha portato direttamente ad Arezzo.
Abbiamo trascorso una bellissima giornata che ci ha regalato momenti davvero piacevoli tanto che tra di noi si è creato un bellissimo legale amicale che ancora ci accompagna nonostante sia passato qualche anno. 
Approfitto, visto che siamo in argomento, di  ringraziare ancora una volta  Giovanni e Mario per la loro costante presenza alle mie mostre ed agli eventi che sono andata a proporre in questi anni, ai quali hanno aderito sempre con entusiasmo.  
Aggiungo solo che Giovanni ha tenuto in questi anni diverse personali fotografiche a temi vari, ha partecipato a diversi concorsi nazionali ottenendo dei validi riconoscimenti, inoltre le Sue fotografie sono state utilizzate per calendari, volumi, brochure per Enti ed associazioni varie.
(ecco a destra un esempio di copertina di uno splendido volume

Non aggiungo altro altro,  anche perchè credo di aver ben espresso nel testo qui sotto che avevo preparato qualche anno fa  in occasione di una mostra personale di Giovanni.


GIOVANNI CONTI 


Ed I SUOI SCATTI COLMI DI POESIA


Giovanni Conti nasce ad Olginate in Brianza ed è da queste Sue origini che estrapola le motivazioni per i Suo scatti fotografici che sono una continua ricerca e scoperta. 
La vita lo ha portato a scelte di lavoro completamente diverse, ma con scrupolosa dedizione da semplice hobbysta si è avvicinato alla fotografia rimanendone sempre più coinvolto.
Ha tenuto in questi ultimi anni diverse mostre personali  che gli hanno riconosciuto successo di pubblico e di critica. Inoltre ha partecipato a numerosi concorsi ottenendo importanti riconoscimenti che lo hanno spronato a dedicarsi maggiorante a questa Sua passione.

Con l’occhio ma  soprattutto  con l’anima  di chi sa cogliere il momento, Giovanni Conti esprime con la Sua macchina fotografica momenti  colmi di poesia e di sentimento, dove il fiume diventa linfa vitale di un mattino a primavera, i monti richiamano il risveglio  del giorno, le campagne colgono attimi di pomeriggi gioiosi, e poi tanto altro ancora, un susseguirsi di immagini che trasmettono il calore della Sua Brianza, ma non solo, ogni viaggio, ogni escursione è un modo per cogliere sempre attimi pieni di vita sfavillanti di luce  e colore.
La dolcissima capacità di fermare l’attimo, la talentuosa espressività artistica nel carpe-diem è una delle virtù di Giovanni Conti che usa la macchina fotografica  come tavolozza ed i colori come suoni che sprigionano sentimento puro.
Fotografie che raccontano e coinvolgono,  catturando la luce e introflettendola nella trama del foglio  che si materializza in una dimensione dell’anima. Tonalità sciolte e ricamate in un movimento finissimo che solo il suo istinto e la sua sensazione sa  percorrere  i sentieri dell’anima e li rivive nella distribuzione cromatica calda.  Fotografie che come  storie  tramontano o come la vita stessa che declina ma che, se vissuta porta con sé i colori dei sentimenti più belli che non muoiono mai  e nemmeno la stagione che passa riesce ad appassire.
Giovanni Conti non ama l’elaborazione digitale, solitamente propone al pubblico la fotografia pulita, quella che nasce spontanea, quella che assapora di favola del momento in un mix di emozioni e di pathos tra il Suo esprimere e ciò che la natura offre.
----
(per la mostra in corso di allora....) 
In questa ulteriore personale dal titolo “IMMAGINI” non si smentisce. In una ricca e corposa carrellata propone fotografie già presentate in altre occasioni ed altre che hanno ottenuto riconoscimenti in concorsi vari, il tutto integrato con nuovi scatti inediti.
Oltre la Brianza dunque, una proposta di altre immagini, tutte con un denominatore comune;  sempre e comunque la nostra bella natura…in un mondo di serena e rilassante poesia a colori…”la poesia a colori di Giovanni Conti”

Carla Colombo
13 marzo 2012 


GIOVANNI PREMIATO

11/03/2018  
presso Hostaria delle Immagini a Cortemaggiore PC
 Giovanni Conti è stato premiato   II PREMIO EXEQUO per la foto EVANESCENZA
cerimonia di premiazione presso il circolo culturale Hostaria delle Immagini nella caratteristica Piazza davanti alla basilica di Santa Maria della Grazia a Cortemaggiore PC
Molto caratteristico il paese di Cortemaggiore che offre visite particolari di chiese e di angoli suggestivi. 





Alcune immagini di mostre varie 
che Giovanni ha tenuto e per le quali la mia presenza è sempre stata costante, come del resto ha fatto lui partecipando alle mie iniziative con i suoi scatti fotografici e presenziando alle mie varie mostre.
Alcuni ricordi che ci vede insieme alle Sue mostre :

qualche anno fa in Villa Sirtori a Olginate 


L'anno scorso presso gruppo Effeotto a Cernusco Lombardone 
(in questa occasione Giovanni mi ha voluta a presentare la Sua mostra personale ed avevo letto la mia poesia "La foglia" dedicata ad un Suo scatto fotografico 






L'anno scorso alla mostra con personaggi "cubani" sempre a Villa Sirtori - Olginate
Colgo l'occasione per ringraziare la sig.ra Luigia - moglie di Giovanni - che probabilmente ha pensato Lei all'omaggio floreale. 


Conservo altri  scatti ma mi fermo qui per non rubare spazio alle fotografie.


LA PRIMA PROPOSTA DI SCATTO FOTOGRAFICO rappresenta una foglia che è stato anche vincitrice di un corcorso di LIBERETA' SPI-CGIL . La stessa ha  generato una mia poesia che ho raccolto nella mio volume  "LA MELODIA DEL CUORE" 




LA FOGLIA 


Adagiata sul manto azzurrato
Colorata del più bel arcobaleno
Riposi in sussulti di brezza
E musica melodiosa.

La sagoma vacillante
Riflette nello specchio di acqua
La sua ombra
e di vita l’ultimo spiraglio.

Carla Colombo
18 ottobre 2011
Su scatto di Giovanni Conti 
---

alcuni scatti fotografici che sono stati selezionati fra i tanti.
Giovanni Conti è particolarmente affezionato a questi che ora Vi propongo,  poichè quasi tutti  sono stati ritenuti meritevoli di premi e segnalazioni varie nei vari concorsi. 




Il traghetto imbiancato 


Angolo di autunno



bianco rosso 


Il casolare 



Il percorso Addarella 



Il casolare vista lago 

----
(lo stesso angolo visto in tre stagioni diverse)



La bruma 


Poesia d'inverno 


Ancora poesia 

----


Giallo e rosso 


La vite 



Mandorli in fiore 


E' primavera 


Margherite 



Le due amiche 



Il gregge al pascolo


Nevicata 


La cupola 



Le nuvole 



Papaveri 



Verso la luce 

ed ancora 
giusto per renderci conto che Conti non fotografa solo la "bella natura"
 ma anche "altro"


Bianco, rosso e verde 


Infinito 


Geometria


Verso il cielo 

potrei continuare all'infinito, ma mi sembra giusto fermarmi qui anche per rispettare la logica che seguo con tutti circa il numero delle immagini inserite.
-----

Che ne dite? 
Indubbiamente credo che Giovanni oltre alla bravura tecnica abbia anche la cosidetta mano artistica. 
Lascio a Voi ogni commento al riguardo e come sempre sarò ben felice, insieme a Giovanni, di leggere i Vostri commenti che vorrete regalare alla fotografia qui proposta.