Traduttore

Se vuoi vedere le mie opere visita il mio sito :

I miei blogs personali :

ENTRA NEL MIO SITO WWW.ARTECARLA.IT
-------------------
Ciao e benvenuti.
Mi chiamo Carla COLOMBO, sono una pittrice e scrivo di poesia, ma, poichè amo tanto l'arte , oltre al mio sito ed ai miei blogs che qui sotto vedete, ho aperto questa Galleria virtuale per dare spazio all'arte di altri artisti. A tutto il marzo 2017 hanno esposto la loro arte su queste pagine virtuali 100 artisti con diverse espressioni artistiche: pittura, scultura, poesia, musica, fotografia ed altro
..e per ora mi fermo qui con un caloroso saluto a tutti quanti. Contattatemi come e quando volete: arla_colombo@libero.it

Buona arte a tutti!

DESIDERI una recensione alla tua arte timbrata e firmata?

DESIDERI una recensione alla tua arte  timbrata e firmata?
Se desideri una recensione personale sulla tua pittura-scultura contattami e ti informerò di tutto. carla_colombo@libero.it oppure cliccando sul link sul lato destro di richiesta informazione

MOSTRA PERSONALE ...DI SOLE E DI ME presso Centro Florovivaista LA GARDENIA, mbersago, dal 1 dicembre al 7 gennaio Per il quinto anno sarò ospite del centro vivaio LA GARDENIA di Imbersago che per il periodo natalizio arricchirà il proprio spazio di stelle di natale, ciclamini, composizioni ed addobbi vari. Le mie opere saranno inserite in questo splendido contesto e daranno all'insieme atmosfera accogliente e stupendamente accattivante.

domenica 30 marzo 2014

La cromia spatolata di Lino Legnaghi

Rieccomi....il mese di aprile questa mia galleria virtuale ospita  il pittore LINO LEGNAGHI NATO A TORRE DEL GRECO (NAPOLI) ma ora residente nel comune di Casalserugo (Padova).
E' piacevole  la fusione di queste due località , perchè proprio in questo spazio ho presentato artisti partenopei ed artisti del Veneto, ed ecco che in questo caso mi trovo ad associare due bellissime regioni.
Lino è giunto  su queste pagine virtuali attraverso un contatto mail privato. Ha richiesto una mia recensione ma dopo aver esaminato i Suoi lavori ho pensato che fosse una nuova occasione per far conoscere a tutti Voi l'arte di questo pittore che mi ha attirato soprattutto per le tonalità cariche di ottimismo.

LINO LEGNAGHI E LA SUA CROMIA SPATOLATA 

Entrare nel  sito ed in particolare nella   galleria delle opere di Lino Legnaghi si ha da subito la sensazione di essere davanti ad un artista  che fa della Sua pittura parte importante della Sua giornata, della Sua vita.
Ci si presenta un mondo colorato, ricchissimo  di cromia calda quasi accecante dove la natura diventa la regina indiscussa della Sua ispirazione. Angoli suggestivi di campagna toscana, mari di quella Sua bella zona natìa, il silente Vesuvio, i limoni  succulenti, tutto riporta al  calore  immenso della natura, della Sua terra d'origine e conservatrice di tradizioni e di cultura popolare testimoniata nel tempo da famosi personaggi della cultura e dell'arte.
Probabilmente, ma è solo una mia riflessione, la nostalgia per la lontananza da questa bellissima terra, prende il sopravvento ed allora la pittura  riporta all'appartenenza, alle radici, ad un paese mai dimenticato e che si ama e si amerà per sempre.
Lino Legnaghi per eseguire le sue opere utilizza principalmente la spatola  e lo fa in  modo uniforme, piatto, levigato,  rendendo la  sua cromia pulita ed accattivante   nella  campitura di estensione di gialli e di verdi brillanti quasi fosforescenti,  sole ad iosa per ubriacare gli occhi di coloro che si avvicinano alla Sua pittura, quasi come se si volesse utilizzare una lama di coltello e tagliare la   tela in piani, rendendola  collage di colori e di emozioni
Paesaggi quindi ad illuminare ed a riempire gli occhi , squarci di raro fascino immediato.
Il disegno è tenue per immergersi immediatamente in un ductus a macchia e di piena libertà cromatica, facendoci immediatamente capire che le sue opere non rappresentano soggetti, ma atmosfere. Libertà dunque di agire nelle campiture di sicuro temperamento espressivo.
Splendide  le  nature morte che definirei "nature vive" ...  pulite ed accattivanti soprattutto nell'utilizzo del giallo riposto nei  bellissimi limoni  che sembrano fuoriuscire dallo spazio bianco della tela. Interiorizzazione del colore quale espressione dell'animo.
Valide anche  le Sue ginestre  vibranti e spontanee nello sfondo azzurro come se il cielo facesse da culla di accoglienza. Un inno dunque alla natura, a  tutto ciò che ci circonda, a tutto ciò che è vita.
La pulizia del colore è cosa fondamentale in pittura e  Lino Legnaghi sa ben cogliere questa primordiale necessità. Non si perde in particolari che a volte rischiano solo di appesantire  l'insieme dell'opera , ma il suo lavorare a strati, a piani rende tutto uniforme e piacevole :  strato di giallo, strato di verde, strato di azzurro...un mix di colori in eterna allegria.
Pittura dunque personale ed istintiva, scaturita da studi e riflessioni  che al primo impatto potrebbe sembrare "semplice" ma come spesso si dice...nella semplicità c'è la bravura nel saper trasmettere emozioni e complicità nel visitatore direttamente senza intermediari.
In alcune opere, in particolare quelle acquerellate che riguardano la Sua terra, mi sembra di riconoscere un moderno Cascella ma poi mi riprendo e dico che non è esattamente così, perchè Lino si è  creato la Sua particolare "strada" che credo lo porterà lontano in questo mondo dell'arte, non sempre clemente e facile da perseguire.
Lino Legnaghi ripone tanto della Sua vita nella Sua pittura,  come se  fosse una compagna del giorno, e penso anche della notte, come quando gli occhi colgono raptus di immagini e di sfumature ed allora, credo sia giusto che la pittura gli renda tutto ciò che lui Vi ha riposto, tempo, dedizione, passione, amore.
I suoi occhi sono pieni di colori, ed i nostri lo sono con i suoi, è facile comprenderlo considerando la vivacità e la freschezza in essi riposte....e se il pintare per Lino Legnaghi è così vitale, chissà che un giorno non lo ritroveremo nell'albo d'oro degli artisti contemporanei.
Carla Colombo
25 marzo 2014



Biografia


Lino Legnaghi nasce a Torre del Greco (Napoli) il 02 dicembre 1972 e vive a 
Casalserugo (Padova).

Si forma artisticamente nella sua città dove si diploma in Arte Applicata 
presso il locale Istituto Statale d'Arte. Gli impegni della vita lo distolgono 
dall'arte, ma da 3 anni riprende a dipingere ad acrilico su tela, con rinnovata 
passione.
I suoi primi lavori nascono dall'osservazione di ciò che lo circonda in 
particolare il paesaggio circostante, in particolare quello toscano. La sua 
fonte d'ispirazione nei lavori successivi dalle varie vedute delle varie 
località campane, tra cui la natia Torre del Greco, l'incantevole costiera 
amalfitana e la suggestiva Venezia. 
Legnaghi dimostra un'amorevole cura nel ritrarre i soggetti delle sue opere e 
adotta lo stile spatolato in questa fase della sua ricerca artistica, conseguendo ottimi risultati. 

Nel periodo più recente della sua produzione é 
evidente la proiezione verso nuove forme di sperimentazione che si esprime in 
tecniche miste e acquarello. 
Nei suoi quadri prevale un sobrio realismo,  talvolta calamitante e dal 
perfetto estetico, fatto di natura morte e paesaggi, quei stessi paesaggi che 
accompagnano la sua esistenza, il suo cammino. Nei suoi dipinti c'è forma, 
volume e pulizia nei dettagli. La prevalenza di colori forti, caldi, vibranti 
sembrano sottolineare l'ottimismo dell'artista di fronte alla vita.

MOSTRE COLLETTIVE  E PERSONALI 

Il 26 febbraio 2012 espone per la prima volta alcune opere assieme a tanti 
altri artisti nella "XIII Mostra Collettiva di Artisti Locali", organizzata 
dalla Pro Loco e dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Casalserugo,  
presso Villa Ferri detta Castel Ser Ugo.

Dal 12 al 26 maggio 2012, realizza la sua prima personale "Luci e colori della 
natura", presso i locali del Comune di Casalserugo,  dove espone 17 opere 
raffiguranti nature morte e alvuni paesaggi.

Dal 13 al 27 sprile 2013, espone diversi lavori realizzati ad acquarello,  
assieme a un altro artista locale, nella mostra pittorica dal titolo "Racconti 
di mare" presso Villa Ferri detta Castel Ser Ugo.

Dal 21 al 29 settembre 2013 partecioa con il lavoro"       " alla Mostra 
Collettiva "Premio Mediterranea" organizzata dall'Associazione Menticalde e 
EdizioneWebmaster60, presso il Museo Faggiano di Lecce.

Dal 2 marzo al 16 marzo 2014 partecipa alla "XIV Mostra degli Artisti Local" - 
presso Villa Ferri detta Castel Ser Ugo (Biblioteca Centro Culturale) di 
Casalserugo

Inoltre, partecipa ai seguenti concorsi online:
I° Concorso Online di Pittura e Scultura "Elogio della Materia", organizzato 
da Artessenza 

1^ Mostra Collettiva Online di Pittura e Scultura "Costruire Insieme", 
organizzata da Artessenza
Queste le premesse per la creazione di un percorso artistico con un proprio 
stile unico e intriso di sperimentazione.


Attualmente  in elaborazione  un progetto che vede coinvolti il Comune di 

Casalserugo, il Movimento Artistico di Poesipittura e le scuole del territorio, 

ossia una mostra di opere realizzate dagli alunni sul tema della pittura e 

poesia. 



In elaborazione una prossima  terza personale a Padova per Novembre/Dicembre 

2014
----
...E SE PERMETTETE AGGIUNGO :

PERSONALE ON-LINE MESE DI APRILE sul blog http://lavostraarte.blogspot.com 
di Carla Colombo 



così scrive di se Lino Legnaghi 


All' età di 10 anni ho “capito” che il disegno e la pittura, era per me tutta 

la mia vita e da quel giorno non ho più smesso. 

Alle scuole medie inferiori il mio insegnante di Arte mi ha consigliato e 

spronato a continuare per questa strada, vista la mia dedizione, e la facilità 

innata nel disegnare. Seguendo il suo consiglio e il mio cuore, mi sono 

iscritto all’Istituto Statale d’Arte di Torre del Greco con indirizzo arte del 

corallo, dove mi sono diplomato nel 1981. 

La scuola mi ha dato la possibilità di ottimizzare la mia tecnica autodidatta, 

di conoscere con maggiore interesse e passione la storia dell' arte: studiando 

sui maestri del passato, disegnando dai loro quadri, ma soprattutto, mi ha dato 

la possibilità di scoprire la tecnica dell’acrilico (grazie al prof. Romito) 
Pur sapendo che la strada dell' arte è piena di insidie e ostacoli, non mi 
sono scoraggiato e ho proseguito senza sosta, restando sempre aggiornata e 
documentata sull' Arte moderna e Storica. 
Dal 1981 sino ad oggi, mi sono autofinanziato con lavori, pur non essendo 
conosciuto nell' ambito dell' arte,  ma soddisfacentemente retribuiti: 
ovviamente per comprare il materiale per disegnare e dipingere. 
Senza con questo, voler creare alcun tipo di vittimismo e/o compassione della 
mia vita personale. 
  
L’anno 1988 è fondamentale perché per la prima volta in assoluto decido di 
espormi come artista, di partecipare a un concorso di pittura di Arte Sacra in 
cui mi  aggiudico un ottimo quarto posto. 
La carica che mi nasce da quel momento  mi conduce a realizzare altre opere e 
ad intraprendere una ricerca artistica personale, ma nonostante il buon 
risultato ottenuto, decido di non partecipare più ad alcun evento. 
Il perché non lo conosco neppure io ma probabilmente è da ricercare nel fatto 
che ritengo la pittura come momento intimistico privato….un atto liberatorio di 
un subconscio neanche ben identificato. 


OPERE AD ACRILICO
(campagne e marine varie) 


“Il Vesuvio in un mattino d’estate” - 2014 – 70x50 cm – Tecnica: colori acrilici e tempere su tela con la tecnica dello spatolato

“Marina con barca bianca“ - 2014 – 70x50 cm – Tecnica: colori acrilici e tempere su tela con la tecnica dello spatolato

“Il riposo della barca“ - 2014 – 70x50 cm – Tecnica: colori acrilici e tempere su tela con la tecnica dello spatolato


“Vesuvio, la penisola sorrentina e Castel dell’Ovo da via Caracciolo” – 2012 – 80x30 cm - Tecnica: acrilico con la tecnica dello spatolato e pennelli su tela


“Il Vesuvio in un mattino d’estate” - 2014 – 70x50 cm – Tecnica: colori acrilici e tempere su tela con la tecnica dello spatolato

“Paesaggio toscano in estate” - 2012 – 60x50 cm – Tecnica: acrilico con la tecnica dello spatolato e pennelli su tela

“Campagna toscana con girasoli” - 2012 – 80x30 cm - Tecnica: acrilico con la tecnica dello spatolato e pennelli su tela

“Le dolci colline toscane” – 2012 - 50x40 -Tecnica: acrilico con la tecnica dello spatolato e pennelli su tela

“Tipico paesaggio toscano” – 2012 - 50x40 -Tecnica: acrilico con la tecnica dello spatolato e pennelli su tela


“Campagna toscana in primavera” - 2012 – 80x30 cm - Tecnica: acrilico con la tecnica dello spatolato e u tela

“La Specola in fiore” – 2014 - Tecnica: colori acrilici e tempere su tela con la tecnica dello spatolato


NATURA MORTA 


“I limoni di Sorrento” – 2012 – 50x40 cm - Tecnica: acrilico con la tecnica dello spatolato e pennelli su tela
“La fragranza del limone e la passione dei melograni” – 2012 – 50x40 cm – Tecnica: acrilico con la tecnica dello spatolato e pennelli su tela


“Natura morta con sardine” – 2012 – 27,5x21,5 cm – Tecnica: acrilico su tavola di legno con la tecnica dello spatolato


“Natura morta con funghi” – 2012 – 80x40 cm -  Tecnica: acrilico a spatola e pennelli su tela


“Le ginestre sono fiorite” - 2012 – 50x40 cm - Tecnica: acrilico a spatola e pennelli su tela

OPERE AD ACQUERELLO 
(Marine  e scorci vari )


“La costiera amalfitana: Atrani” - 2014 – Tecnica: acquarello su carta cotone


“Laguna veneta” - 2014 – Tecnica: acquarello su carta cotone

“Venezia, Il ponte dei Tre Archi” - 2014 – Tecnica: acquarello su carta cotone


“La costiera amalfitana: Atrani” - 2014 – Tecnica: acquarello su carta cotone


“Gondole e Isola di San Giorgio” - 2014 – Tecnica: acquarello su carta cotone 


“Napule è…mille culure” - 2014 – Tecnica: acquarello su carta cotone


“Positano: la perla della costiera” - 2014 – Tecnica: acquarello su carta cotone


SCULTURE 



“Solitudine” - 2014 -  Scultura in legno


“Il giusto equilibrio dell’amicizia” – 2014 – Scultura con legno di recupero, malte e gesso colorato 




Vi indico qui sotto i contatti che eventualmente potrebbero interessarVi :
mail: linolegnaghi@libero.it

cell: 3927319518
sito web: linolegnaghi.jimdo.com


A Voi...care amiche ed amici per i Vostri preziosi commenti. 

45 commenti:

  1. È bravo Lino Legnaghi, Carla.
    Ha una tecnica che mi piace molto, usa la "parte vivace" dei colori e la cromaticita' risulta essere veramente brillante. Per usare una terminologia fotografica sembra quasi che i suoi dipinti siano "sovraesposti". Tua sai Carla che io amo molto gli acquarelli, ma devo dire che la "fluorescenza" ottenuta nei colori, fa sì che anche gli acrilici siano, nel caso di questo artista, a me molto graditi e mi entusiasmano parecchio.
    Devo dire che, persino riammirandoli più volte, non ne trovo uno che mi piaccia più degli altri e quindi non riesco proprio a dare una preferenza.
    Belli davvero tutti. Bravissimo Lino.

    Le tue scelte Carla nel proporci gli artisti e' sempre molto azzeccata e questa volta devo dire che hai avuto veramente un buon occhio! ...da vera "artista"!

    Un saluto ad entrambi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BENVENUTO Pino ad augurare questa nuova personale che propongo per il mese di aprile.
      Conosco le tue preferenze ma come dico spesso quando una pittura è ben fatta qualsiasi tecnica deve essere apprezzata. Ci può essere un brutto acquerello ed un brutto olio...ma quando sono entrambi ben fatti si devo solo apprezzare.
      Grazie per gli apprezzamenti anche alla sottoscritta...credo di averci sempre azzeccato ahahaha...e questa volta è una delle tante. :-) Un abbraccioooo ciaooo

      Elimina
  2. Ciao Carla cara,
    benvenuto Lino ^-^ !
    Posso dire che i lavori qui presentati... mi inebriano?
    Per i colori, per la profondità, per la luminosità, per il realismo dei soggetti scelti, per l'impagabile senso di freschezza che mi trasmettono (persino le nature
    morte!) ...
    ... i "punti luce", vedi quello sul mare nell'opera "Il Vesuvio in un mattino d'estate", poi, mi catturano tantissimo...

    Complimenti di vero cuore,
    e grazie x avermi permesso di approfondire un attimino di più la tecnica dello "spatolato"... la conoscevo "di fama", ma finora avevo visionato ben poco (e tra l'altro in questi lavori mi sembra realizzata con una cura per il dettaglio degna di nota)!

    Un caro saluto Lino,
    un abbraccio forte Carlina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie "Maddyna" per questo tuo splendido commento che analizza in modo egregio la pittura di Lino.
      UN caro saluto ed un abbraccione

      Elimina
  3. Stupenda cascata di colori brillanti! Anche gli acquarelli sono carichi di vita, non sbiaditi come vengono a me; i miei preferiti sono i paesaggi toscani e la veduta di Positano che avendo visitato tempo fa la trovo rappresentata nel suo meglio! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio..una cascata di colori...uno più brillante dell'altro.
      Non ti sminuire, ognuno dipinge secondo le proprio emozioni.
      UN abbraccio Arianna..ciaooo

      Elimina
  4. Quanta allegri e gioia di vivere in queste opere eseguite da una mano sapiente! Tanta voglia di sole e di allegri giornaliera trovo che ci sia risposto specialmente nelle stesure delle campagna toscane, La nature morte mi piacciono molto perchè sembrano di toccare e di venirci incontro fuori dalla tela.
    Spettacolari veramente e quindi tanti complimenti a tuo nuovo artista cara Carla ed a te che hai sempre l'occhio giusto per proporceli. Buona giornata di uno splendido martedì.
    FRANCA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo è che la gioia in queste opere non manca! Concordo con te Franca. Trovo assolutamente valide le nature morte ma del resto tutta la Sua creazione artistica è degna di nota.
      Ciaooo grazie

      Elimina
  5. Stupende opere colme di luci e colori, opere da cui traspare serenità ed allegria. Anche le nature morte sono cariche di vita, dipinte con mano esperta, da vero maestro. Complimenti sinceri a questo bravissimo artista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ade per il tuo intervento ed apprezzamento. A presto. ciaooo

      Elimina
  6. Un artista di tutto rispetto, dai colori davvero "accecanti". Come un desiderio di trasposizione violenta da una realtà grigia in una pittura carica di tinte forti e luminose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho avuto anche io la stessa impressione...quasi un voler caricare tutto di positività nonostante il periodo poco luminoso per tanti. ciao Ambra. grazie

      Elimina
  7. Un pittore decisamente molto colorato nel senso che la pittura è piena di colori brillanti e luminosi con tanta voglia di sprigionare allegria e voglia di vivere.
    Mi sono soffermato molto sulle nature morte in particolare sui limoni e sulle ginestre che sembrano da toccare. Mi piace veramente quest pittore così libero di esprimersi e di lasciare a noi la visione nitida dei suoi colori. Ancora una splenda proposta questa Carla. Buona giornata
    A.G.MOTTA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pittura di LIno Legnaghi è proprio così..piena di vita. Non si può non notarlo...e chissà se in realtà lui è per davvero. Spesso mi chiedo se la propria espressione artistica richiama al carattere dell'artista stesso...(e non conoscendo LIno non posso dire che sia davvero così).
      Un salutone Motta. ciaooo

      Elimina
  8. amo i colori dell'estate, la luce che serra le pupille,come nei quadri di Lino,inondati dalla luce del sud,e dai colori dei frutti del Mediterraneo.Complimenti!Ciao Wanda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella la tua espressione...la luce che serra le pupille...degna di una grande poetessa. e prof
      Grazie per la tua visita. ciaoo Wanda

      Elimina
  9. Amare l'arte è credere che possa essere un messaggio al mondo in senso positivo L'artista lo fa in questo caso con le sue cromie dalle tonalità brillanti. Una vetrina da ammirare per rendere l'animo gioioso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciaoo.. chi sei???
      Grazie del tuo passaggio...e grazie anche a nome di LIno..che spero riesca ad entrare a commentare. ciaoooo

      Elimina
  10. Ciao Carla,i miei più sinceri complimenti a Lino,le sue opere sono splendide,come dici tu semplici al primo impatto, ma
    proprio per questa sua semplicità ogni sua opera è ricca di fascino e raffinata eleganza.Un vero Maestro.
    Un abbraccio,Pina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto PIna quanti bravi pittori esistono? Mi piace questa cosa...giungono a me veramente tante belle pitture che magari resterebbero meno conosciute...almeno per me.
      Sono contenta di farle conoscere a Voi tutti e so anche tu apprezzi.
      ciaooo Pina, abbraccione

      Elimina
  11. Buonasera a tutti!!!
    finalmente sono riuscito a risolvere i problemi con il PC......Intanto consentitemi di ringraziare pubblicamente Carla per l'opportunità, la professionalità e la cura con cui ha curato, in ogni suo dettaglio, questa mostra virtuale.
    Inoltre, ringrazio voi tutti per i positivi commenti....queste vostre splendide parole sono linfa per il sottoscritto, mi incoraggiano ad andare avanti.
    Adesso parliamo un po' dei miei quadri....
    Amo dipingere la realtà così come la vedo...mi trasmette gioia e bellezza. Il mare, il tramonto, il fiore, il frutto, il paesaggio...per rappresentarli non uso nessun filtro...dipingo semplicemente la loro bellezza, le emozioni che mi trasmettono.
    Non sono un artista di professione, nella vita quotidiana faccio altro...sono un infermiere...Nella mia realtà lavorativa vivo a contatto con la sofferenza altrui...la pittura, così come la scultura, mi aiutano a tramutare questa sofferenza in gioia di vivere. Ecco il perché di questi colori vivaci...accesi...brillanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao LIno...sono contenta che le mie dritte ti abbiano dato la possibilità di entrare e rispondere agli amici. Sono i oche ringrazio te per le tue splendide opere che illuminano il mio blog. Ora che leggo la tua professione (non la conoscevo) sono ancora più convinta di aver azzeccato la recensione alle tue opere...in esse vedo riposto davvero tanta vita. ciao e buona domenica

      Elimina
  12. ciao..un grande artista... colori vivaci.. sembra di poter entrar dentro queste opere... complimenti all'artista...ciao.luigina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Luigina..vedo che hanno colpito anche te.grazieeee e buona domenica

      Elimina
  13. Una meraviglia di vivacissimi colori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. COncordo...grazie del tuo passaggio..sempre molto apprezzato. ciao e saluti a tutti

      Elimina
  14. Colori davvero abbaglianti!!! Natura morta con sardine è il mio preferito. Complimenti Lino, hai un grande talento e trovo molto emozionante tutta questa galleria!!!! Ciao Carla spero che mi diano presto la connessione...forse tra una settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. acci..sei messa male senza connessione. Conoscendoti un poco so che stai fremendo :-)
      Grazie di essere passata e di aver fatto i salti mortali per entrare. un bacio ciaooo

      Elimina
  15. Che luce, che colori, quanta magia in queste tele.
    Complimenti al pittore ed alla padrona di casa.
    Sempre nuove chicche entusiasmanti

    RispondiElimina
  16. grazie per i complimenti e grazie anche da parte di Lino. Vedo che le sue opere sono piaciute davvero tanto. Grazieeee ancora

    RispondiElimina
  17. ciao Carla, do anch'io il benvenuto a Lino, in questa tua galleria d iartisti, grazie complimenti per la recensione introduttiva, devo dire che la sua pittura mi ha colpito molto per la luminosita' specialmente nella prima rassegna di quadri, sono molto immediati e d'impatto emotivo, bellissime anche le nature morte, complimenti vivissimi a Lino per la sua ecletticita' e per la passione che mette nel creare le sue opere , ciao grazie buon pomeriggio a presto rosa, buona pasqua a tutti.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosa per la tua amicizia...e sono felice di leggerti.
      Ci senetiamo presto. ciao

      Elimina
  18. Mi piacciono molto le opere in cui usa il giallo. Serena Pasqua a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MOlto giallo è vero! Colori decisi e potenti...credo che sia la tua caratteristica. Bacione ed a questo puntoBUona Pasquetta

      Elimina
  19. Complimenti a Lino, usa colori brillanti proprio come quelli che piacciono a me. Un vero inno alla natura ed alla vita.
    Ciao Carla ed auguri di Buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franca per essere passata. Spero che LIno apprezzi tutti questi bellissimi complimenti alle sue opere,.ciaooo

      Elimina
  20. Complimenti all'artista di Aprile! La sua pittura è così luminosa e così piena di vita in quei colori brillanti. Particolari le sculture, soprattutto mi piace "solitudine".
    È stato un piacere conoscere Lino, e gli auguro tanto successo, come si merita. Un abbraccio Carla, e ancora auguri .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola...buona pasquetta...un caro saluto e grazie per essere passata qui, nella personale di Lino. ciaooo

      Elimina
    2. Grazie mille Paola....cosi come i miei quadri, anche le sculture rispecchiano lo stato d'animo del momento (come ad esempio "Solitudine")...Talvolta sono le discussioni che influenzano il mio estro, come nel caso dell'altra scultura, "Il giusto equilibrio dell'amicizia"....dove sono stato ispirato da una conversazione tra amici, dove si discuteva del giusto equilibrio dell'amicizia tra uomo e donna....ciaoooo

      Elimina
  21. Complimenti a questo grande artista. Nei suoi dipinti vedo il sole, la luce, l'ottimismo...grazie Carla per aver dato il giusto risalto alle sue opere. Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elvira...colori decisi come vedi. Ti auguro una buona pasquetta a te ed a te TIno. ciaoooo

      Elimina
  22. Complimenti all'amico Lino e alla tua abilità, Carla cara. Per i quadri: 'Il Vesuvio in un mattino d'estate' : caldi colori a riscaldar la pelle, inebrianti essenze agrumate invitano a una gioiosa tarantella.
    'Il riposo della barca' : V'è il tramonto a regalar il giusto riposo al pescator esausto e alla sua amata barca. 'Natura morta con sardine' : Sapori decisi a solleticar il palato, odorosi della terra che l'artista tanto ama. Per le sculture : 'Solitudine' : nell'essenziale mi ci rifletto. La mia autorevolezza nel commentare queste opere non ha alcun peso; ho solo cercato di tradurre in parole quanto la visibilità e le emozioni mi hanno trasmesso. Tanti, tanti auguri di buon lavoro, Patrizia Acerboni - Bellano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e vaiii Patrizia...ce l'hai fatta! Grazieeee
      Così con la tua personale...non avrai problemi a rispondere ad eventuali commenti. ciaoo e grazie

      Elimina
  23. Arrivo sul filo di lana, come si diceva una volta quando non c'erano i rilievi elettronici. Complimenti a Lino perché i suoi quadri fanno venire la voglia di venire in Campania. Se tutto va bene, invece, in ottobre sarò a Roma. Ciao.

    RispondiElimina
  24. siii vero..tra un poco passo palla..e spero che seguirai anche la prossima poetessa. Grazie Elio sei sempre molto caro a passare da me..anche se io non sono cosi presente nel tuo blog. però mi piace sempre pensare che abbiamo un bel rapporto di amicizia vrtuale. ciaoooo

    RispondiElimina

Benvenuta/o. Lascia pure un commento, sarà molto gradito agli ospiti di questo spazio ed ovviamente anche alla sottoscritta. Grazie.