Traduttore

I miei blogs personali :

ENTRA NEL MIO SITO WWW.ARTECARLA.IT
-------------------
Ciao e benvenuti.
Mi chiamo Carla COLOMBO, sono una pittrice e scrivo di poesia, ma, poichè amo tanto l'arte , oltre al mio sito ed ai miei blogs che qui sotto vedete, ho aperto questa Galleria virtuale per dare spazio all'arte di altri artisti. A tutto il marzo 2017 hanno esposto la loro arte su queste pagine virtuali 100 artisti con diverse espressioni artistiche: pittura, scultura, poesia, musica, fotografia ed altro
..e per ora mi fermo qui con un caloroso saluto a tutti quanti. Contattatemi come e quando volete: arla_colombo@libero.it

Buona arte a tutti!

DESIDERI una recensione alla tua arte timbrata e firmata?

DESIDERI una recensione alla tua arte  timbrata e firmata?
Se desideri una recensione personale sulla tua pittura-scultura contattami e ti informerò di tutto. carla_colombo@libero.it oppure cliccando sul link sul lato destro di richiesta informazione

CARLA COLOMBO E LA TERZA EDIZIONE DI “PORTE APERTE” E’ consuetudine che l’artista Carla Colombo ogni due anni (ad anno pari) propone nel contesto del maggio imbersaghese “PORTE APERTE” mostra personale presso il proprio atelier sito a Sabbione di Imbersago,Via Brianza, n. 16 e lo fa anche quest’anno per la terza volta avvalendosi del patrocinio del comune di di Imbersago, la Pro-Loco Imbersago ed Anteas Lecco-Merate. E’ anche Sua consuetudine ospitare opere di altri artisti, in particolari scultori, come è stato per le passate edizioni con le opere di amici, come Antonio Guerra e Giuseppe Laini. Per questa edizione propone le creazioni in legno dell’amico Giuseppe Massironi di Sartirana-Merate. “Sarà anche questa volta una carrellata di cromie – afferma l’artista - eseguite principalmente con la tecnica olio a spatola. I soggetti saranno svariati esposti in questo mio angolo artistico della piccola realtà di paese, ma che è ormai conosciuta in tutte le regione d’Italia ed all’estero, merito soprattutto di internet e delle tante conoscenze in ambito artistico consolidate nel tempo a seguito di collaborazioni artistiche ed eventi che ho organizzato anche nella mia bottega”. Sono felice di avere con me le creazioni in legno dell’amico Giuseppe Massironi di Sartirana che daranno una marcia in più a questa nuova edizione di “Porte aperte” Una nuova personale dunque che manifesterà come sempre tanto entusiasmo nel trasmettere le emozioni che l’artista ci ha da tempo abituati ad ammirare nelle numerose mostre e concorsi alle quali partecipa in Italia ma anche all’estero. Quest’anno infatti, oltre alle varie mostre già effettuate ed in programma, (si possono visualizzare sul sito www.artecarla.it) sarà anche ospite in Belgio a Hainaut presso Le bois due Cazier dal 7 agosto al 9 settembre per un evento internazionale dedicato la tragedia di Marcinelle avvenuto appunto l’8 agosto del 1956 nella miniera di carbone. Impegnata su più fronti è lieta di annunciare anche l’uscita nel mese di dicembre della seconda silloge di poesie “Ogni giorno è un nuovo sole” e nel mese di marzo la silloge “Frammenti emozionali” poesie eseguite a più mani fra le tante conoscenze di facebook nuova esperienza che ha avuto molta partecipazione su web. La mostra resterà aperta ai visitatori con ingresso libero dal 5 al 11 maggio con i seguenti orari: -sabato dall 15 alle 19, domenica dalla 10 alle 12,30 – dalle15 alle19 e tutti i giorni feriali dalle 15,30 alle 18,00. L’atelier comunque è aperto tutto l’anno su appuntamento telefonico al 349 5509930 – carla_colombo@libero.it

lunedì 8 agosto 2011

Gaetanina Aranzulla : nel dolore la forza espressiva

GAETANINA ARANZULLA..NEL DOLORE LA SUA ESPRESSIONE



DESIDERO inserire ancora la   foto di questo albero che ho utilizzato per la presentazione di Gaetanina Aranzulla, un albero    lacerato nel  tronco-corpo ma che, nonostante la grande ferita, riesce ancora ad esplodere in una fluente chioma.
Non è un caso questa scelta , poiché credo, dopo aver visto insieme a Voi le opere di Ina ed aver letto la Sua breve presentazione,  rappresenti  degnamente  la protagonista .
Ho già anticipato che non conosco Gaetanina Aranzulla,  nel reale, ma, paradosso ...poco   anche nel virtuale, poichè ho avuto modo solo di scambiare poche parole via mail e tutte molto succinte ( come sapete, non amo essere invadente, e non chiedo). Se mi si racconta, ascolto, ma non sono solita chiedere cosa si cela dietro alle poche parole scritte in modo, forse, un pochino riservato.
Sono stata contattata direttamente da Ina ed è stata Lei stessa a chiedermi  di essere inserita in questo spazio e figuriamoci se non ho acconsentito! 
Mi sono chiesta, quando ho visto le immagini,  il perchè di  opere così meste, così tristi,  seppur romantiche e sognatrici...ma subito dopo mi è arrivato il breve scritto che rispondeva in toto alle mie domande... la pittura quale terapia e di uscita (se così si può dire ) da un forte dolore che lacera il cuore e la vita stessa.
..e così questa personale ha preso corpo, ha colto in pieno l'essenza di questa donna-artista così fortemente scossa. Non so, non conosco la causa del dolore,  ma credo che non sia difficile da comprendere scorrendo man mano le varie immagini.
Ina è intima con le sue opere, sembra che il suo pennello accarezzi la tela, spesso con colori  monocromatrici, colori sfumati-annebbiati...come evanescenza del pensare, del sentire...e con essi cerca la complicità per quella strada di non ritorno, ma che necessariamente deve trovare una via di uscita per evitare il baratro.
La ricerca dunque della serenità (per quel che è possibile)cercando di sviscerare tutto il suo sentire su una tela bianca. 
Le opere inserite risalgono a qualche anno fa, e vediamo colori piuttostoi mesti ... oggi Ina utilizza  colori brillanti ,  spontanei e se vogliamo, la sua tavolozza si riempie di altre essenze, che non sono necessariamente quelle del ricordo, ma di una visione naturale, un insieme di odori e profumi che diventano il suo vivere di oggi. 
Una nuova volontà, una necessaria volontà e la presa di coscienza  di quel che è stato e che non sarà, ma che lascia comunque uno sbocco all'ancora...
Ho condiviso con Ina questo suo percorso  ed ho tenuto in modo particolare alla sua mostra on-line, permettendomi anche di invitare credo due amiche  a lasciare un commento (cosa che di solito non amo fare)  , perchè volevo assolutamente che questo suo "mettersi in mostra"   fosse sereno e gratificante...un imput a continuare a dipingere ed a trovare nella pittura un futuro sempre più roseo. 
Grazie Ina...per averci regalato qualcosa di tuo...del tuo intimo.

Carla Colombo
4 agosto 2011 



INA RINGRAZIA

Carissima Carla, scusa se non ti ho risposto . Mi hai regalato tanto, tu insieme agli amici che hanno scritto i loro commenti.
.Il mio è stato un mostrare nella semplicità quello che un cuore umano sente, non potendo arrivare a farsi comprendere con le parole.
Ognuno ha voluto e ha cercato di cogliere nei miei quadri quello che c'era dentro di me e di riflesso in quello loro.
Sono entrata in simbiosi con tanti e questo è semplicemente ed immensamente importante in questa vita fatta di apparenze. 
Io andrò avanti nel rappresentare i miei momenti, i miei sentimenti, perchè  è fondamentale emozionare, ma soprattutto emozionarsi, far scorrere nel proprio cuore quelle sensazioni che servono a rinfrancarlo e  che lo preparano ad altre emozioni .

Grazie Carla, per i tuoi fiori, per la gioia che mostrano.
Un abbraccio Ina
8 agosto 2011

--

..ED IO DICO GRAZIE A TUTTI. 

T H E   E N D e Vi aspetto con la personale di Francesco Acciaro, con una sorpresa per qualcuno di Voi.

In onore a due grandi maestri - Boldini e Antonella da Messina



da parte di Gaetanina Aranzulla un omaggio a due grandi dell'arte pittorica 


OMAGGIO A BOLDINI 




OMAGGIO AD ANTONELLO DA MESSINA 






..e per concludere...alla prossima....